28 Aprile: Un lancio per la sicurezza.

28 aprile 2018 19704 Views 0 Comments Caterina
FE9128AC-1AD2-4C7B-B007-2470D3FAAF1C

Ogni anno, il 28 aprile, si celebra la Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro, intenta a promuovere la prevenzione degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali. Secondo i dati Inail, i primi tre mesi del 2018 hanno registrato un aumento delle morti sul lavoro, rispetto ai primi tre mesi dell’anno precedente, circa l11,6% in più. Un aumento legato alle morti avvenute nel tragitto di andata e ritorno, tra la casa e il posto di lavoro.

Sebastiano Trapani, un giovane ingegnere da tempo dedito e sensibile a questa tematica, dopo aver subito la perdita di due colleghi e aver percepito il dolore e la sofferenza dei loro figli, un anno fa decide di realizzare un cortometraggio: “Un lancio per la sicurezza”, incentrato sulla morte di un lavoratore. Tutto raccontato dal punto di vista di un bambino, che perde in maniera tragica il proprio padre. Un collega però, un amico del padre, saprà dare giusta fiducia al bambino. La storia è raccontata in maniera semplice, delicata e allo stesso tempo forte. Un messaggio che arriva dritto al cuore, un messaggio diffuso all’interno di scuole, radio, tv. Un messaggio che deve e dovrà continuare ad essere diffuso.

A tal proposito, oggi è stato postato un video molto importante sulla pagina “Un lancio per la sicurezza”, il video vede protagonisti anche questa volta dei bambini, che provano a raccontarci della sicurezza attraverso le loro parole e i loro occhi sinceri.

Concludo con una bellissima citazione ed invitandovi a visionare il corto ed il contributo video realizzato per oggi, lasciandovi i rispettivi link :

Cortohttps://www.facebook.com/unlancioperlasicurezza/videos/399745303738876/

Video contributo https://youtu.be/xrsXTo9zRFs

Con la speranza che le lacrime versate possano trasformarsi in sogni sorridenti da far vibrare il cielo.

Caterina Civale ~ Essenzialmente Me

0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *